BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

Archive for the ‘ninna nanna’ tag

Lullaby

without comments

mai cantato ninna nanne? io fino a due anni fa no, e non ne conoscevo neppure, era un problema che non mi aveva mai sfiorato, avevo solo qualche vago ricordo di qualcosa che cantava la mi’ mamma.

per fortuna mia suocera – e quindi mia moglie – sono ben fornite di canzoncine varie ed io ho imparato velocemente, sfruttando a pieno quel solo neurone che gira freneticamente nella mia testa.

ecco il testo della prima:

Go to sleep my baby,
close your big blue eyes,
the angels are above you,
watching you my darling from the sky

cercando in rete ho scoperto che questa canzoncina ha varie versioni ed è leggermente più lunga, ma per quanto mi riguarda questa versione “short” basta e avanza.

la seconda invece dice così:

my bunny lies over the ocean
my bunny lies over the sea
my bunny lies over the ocean

oh bring back my bunny to me

bring back, oh bring back, bring back my bunny to me, to me
bring back, oh bring back, bring back, my bunny to me

ho poi scoperto che, nonostante la melodia sia molto dolce e adatta allo scopo, questa canzone non ha nulla a che vedere con una ninna nanna, bensì  parla di un principe scozzese; infatti il testo originale non dice bunny (coniglietto, come ho scritto io) ma bonnie, facendo riferimento a Bonnie Prince Charlie, come spiegato qui

Share

Written by principebabbo

giugno 16th, 2009 at 5:33 pm

Posted in nanna,sonno

Tagged with , , ,

pende un uomo..

with one comment

non lo avrei mai detto, ma con questa canzone stanotte ho steso nano 2.0.

Non so da quali collegamenti neuronali è spuntata fuori, è apparsa e piano piano lo ha steso. Forse si è spaventato.

pirati

pirati

Pende un uomo dal pennone,
tutto nero di catrame
non è certo un buon boccone,
per i corvi che hanno fame.

Rit. Pa zum! Pa pa zum!
pa pa pa pa pa zach!

Cinque teschi tutti neri
stan sul cassero di prua
son dei cinque bucanieri
che son morti alla tortura.

Venti ombre tutte nere
vengon su dal boccaporto
sono venti schiavi neri
che son morti nel trasporto.

Sulla tolda biancheggianti
stan tre scheletri a ballare
sono i resti dei briganti
giustiziati in alto mare.

Se una notte tutta scura
sentirete un gran lamento
è la voce di Tortuga
morto in ammutinamento.

Coricandovi stanotte
sentirete un sordo tonfo
è il fantasma del vascello
che reclama il suo trionfo.
(canto tradizionale scout)

se trovo una versione ascoltabile la incollo, eviterei di registrarmi mentre canto…

Share

Written by Babbo Leo

settembre 25th, 2008 at 4:01 pm

Posted in nanna,sonno

Tagged with , , ,