BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

Archive for the ‘giochi’ tag

Cercasi erede per i Playmobil

without comments

Cercasi erede per i Playmobil

Posted using ShareThis

Share

Written by Babbo Leo

febbraio 20th, 2009 at 12:30 am

Posted in gioco

Tagged with ,

il treno dei desideri

with 8 comments

treno in legno

treno in legno, set base

Non avevo idea del coperchio che avrei sollevato regalando a nano 1.0, in occasione della nascita di nano 2. 0, un set di trenini in legno della Eichhorn. Il regalo aveva lo scopo di allentare la tensione che si sarebbe potuta creare dalla presenza del nuovo personaggio in famiglia. Diciamo subito che l’obiettivo è stato

centrato, ma siamo andati ben oltre. Il treno di legno è stato infatti eletto a gioco del momento. Momento che dura da 6 settimane consecutive. E sappiamo quanto la classifica dei giochi dei bambini sia soggetta a scossoni e improvvisi rovesci.

Detto questo, e visto che potrebbe capitare anche a voi, vediamo qualche dettaglio utile.

Il sistema è tutto sommato assai semplice. I binari sono in legno con incisi due solchi, dove corrono le ruote dei treni (locomotive e carrozze). Ogni binario ha a ciascuna estremità un buco e un pippolo, come se fossero due pezzi di un puzzle da incastrare. L’incastro è volutamente piuttosto flessibile per evitare crisi di nervi ai bambini pensavo io. Ma non solo. Ogni carrozza o locomotiva è dotata di magnete e con questo

scambi complessi

scambi complessi

semplice quanto misterioso (per i bambini perlomeno) sistema è collegata una all’altra fino a formare un convoglio vero e proprio.

Il mio set iniziale da Dreoni con una quarantina di pezzi è costato un pò più di 30 euro. Ma di fatto ogni altro costruttore che lavora con lo standard Vario-System (a volte si parla di standard BRIO) è adatto. Come potete immaginare, visto che c’è uno standard di compatibilità condiviso. ci sono varie marche e vari prezzi. Il consiglio è quello di testare il gradimento del bambino con un set piccolo, ce ne sono di minuscoli ma che possono servire per valutare l’idea.

vario system

vario system

Alcuni sono molto cari altri meno, ad esempio l’Ikea con la serie LILLABO. Le marche che usano il sistema VARIO sono tra le altre BRIO®, Thomas & Friends™ ,  Eichhorn® , Maxim®, IMAGINARIUM e IKEA.

Un  punto piuttosto interessante è la flessibilità che il sistema di aggancio consente.

“[Vario-System] track is intentionally designed with a little bit of ‘play’, meaning that you can wiggle the pieces around in the joints to make the track fit together at slight angles and even pull it slightly apart. This is necessary because the curved tracks create 45º angles, and basic geometry tells you that a 45º angle leads to distances that are multiples of the square root of two. It would therefore be extremely difficult to manufacture properly sized tracks that fit together perfectly in even a moderately complex layout. Through the use of this ‘wiggle room’, tracks can instead be pulled around enough to make a decent fit that would otherwise be impossible.”

( dal sito di John Mechalas sulla modellazione in 3D dei treni in legno)

Altra cosa positiva a mio avviso è il materiale scelto, che in un mondo sempre più plastificato offre ai piccini una consistenza diversa.

Il sistema poi può crescere e svilupparsi diventando una passione piu da adulti, forse. Sono disponibili, incastri, scambi, binari doppi, case, ponti, pilastri e via via dettagliando. Quindi una grande serie di accessori e possibilità che hanno come freno lo spazio in casa e il portafoglio dei genitori.

qui trovate (in inglese) una comparazione utile tra i vari produttori

qui (in inglese) un’altra guida piuttosto esaustiva

..adesso tutti in carrozza, si parte!

ma attenzione agli incidenti ferroviari..

Share

Written by Babbo Leo

settembre 29th, 2008 at 9:38 pm

Posted in gioco

Tagged with , , , ,