BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

"Fate la nanna"

with 3 comments

Fate la nanna

Fate la nanna

OK. Tutti i genitori hanno perso qualche ora di sonno per i propri pargoli. Se il numero di ore di sonno perse (O) è maggiore della soglia individuale di sopportazione (S), succede qualcosa. Cosa? Ognuno ha le sue reazioni, personalissime e irregolari. Si va dallo stato catatonico del giorno dopo, all’alone viola che uno si crea introno dal nervoso, ma anche niente.
Ma la domanda è: COME SI INSEGNA A DORMIRE?
Il più famoso trattato in merito è “Fate la nanna” di E. Estivil un libretto di poche pagine che suggerisce un sistema semplice per insegnare a dormire. Vorrei sottolineare la differenza tra “insegnare a dormire” e “far dormire” o “addormentare”. Nel primo caso si cerca di far apprendere al pargolo che è bello dromire, che serve, che ci si riposa, che si può sognare… Nel secondo si cerca di addormentare il pargolo e basta.
Cosa dice il libro “fate la nanna”? In sintesi si insegna a dormire lasciando piangere i bambini visitandoli ad intervalli di tempo crescenti (dopo 1 minuto, poi 2, poi 4, poi 5…), e ogni volta spiegandogli che ci si deve riposare, che i genitori stanno rimettendo a posto…
Ecco, ho scoperto che su internet c’è un dibattito molto acceso su questo libro, sostenitori delal teoria “fate la nanna” vs contestatori assoluti. Su google i risultati della ricerca oggi sono 7250. Ma ci sono molti forum in cui se ne parla e c’è da divertirsi a leggerli.
Da parte mia sono d’accordo con il libro, ho dovuto quasi litigare con la mamma per adottare questo sistema e, ovviamente, finchè lo dicevo io NON andava bene, una volta letto sul libro, tutto ok. Ma il cuore di mamma è sempre più sensibile e incline alla violazione del sistema…
Però nel mio (miei) caso ha funzionato!

Share

Written by Jago

ottobre 2nd, 2008 at 12:53 pm

Posted in nanna,sonno

Tagged with

3 Responses to '"Fate la nanna"'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to '"Fate la nanna"'.

  1. E’ vero, questo scetticismo delle mamme sulle fonti di informazione dei babbi è veramente fastidioso.
    Il libro è veramente prezioso e il metodo funziona!

    Babbo Mac

    2 ott 08 at 17:46

  2. gli inglesi lo chiamano la tattica del “tacchino freddo”, cold turkey.

    brindellone

    6 ott 08 at 17:51

  3. [...] nostra serata ne approfitto per parlarvi di un nuovo libro che tenta di bissare il successo di FATE LA NANNA. Ora sempre per i tipi di Mandragora esce FATE LA PAPPA di M. Cerato; prefazione di M.A. Fusco. [...]

Leave a Reply