BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

La pazienza non è una virtù

without comments

Non una delle mie.
Per carità, ho un sacco di attenuanti generiche e del caso.

  • Era molto caldo
  • Ero stato svegliato alle sei senza poi riaddormentarmi bene visto che 2.0 oltre ad avermi svegliato puntava i propri piedi sul mio costato
  • Avevo litigato con mia moglie per futili motivi e la discussione si era protratta a lungo anche durante il viaggio verso il mare
  • Il carretto per il mare dava problemi di assetto che innervosivano la mia pedata.

Poi la goccia. Si, quella che fa traboccare il vaso. Vaso con capienza limitata e che avrebbe voluto in quei momenti essere su una spiaggia deserta. Nessuna cosa particolare, niente altro che deserta.

Insomma per farla breve per mezz’ora ho badato a entrambi i puntozero e tanto mi è bastato per sclerare. Uno piange e il secondo chiama. Il grande vuole lavarsi le mani ma non vuole avvicinarsi all’acqua. Il piccolo mangia troppa sabbia e si lamenta.

Insomma, niente di che, però è bastato a farmi giocare il jolly. Ho svegliato la mamma che riposava. Ha capito la situazione e ha sentenziato. “Hanno fame e sonno“. Cazzo. Non ci avevo pensato.

Dopo 10 minuti dormivano tutti e due. Hanno dormito due ore e passa ed è stato un pomeriggio fantastico.

Ma allora è vero che il mare rende nervosi?

Share

Written by Babbo Leo

giugno 14th, 2009 at 3:04 pm

Posted in Pargoli

Tagged with , ,

Leave a Reply