BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

Sauna infantile

without comments

Mentre eravamo a sciare (vedi) abbiamo provato a vedere se c’era verso di rilassarsi davvero con una bella sauna. Belle davvero quelle del cron4 a Brunico. Peccato che con due nani al seguito non fosse cosi facile da organizzare.

Saune al Cron4

Saune al Cron4

Con lamamma ci siamo guardati negli occhi e abbiamo detto, dividiamoci. Tu con uno, io con l’altro. Errore, compagni! i puntozero non ne volevano sapere di lasciar andare uno dei due o di rimanere solo con un genitore alla volta (soprattutto col babbo, lo ammetto). Allora siamo saliti tutti al piano delle saune. Utilizzo il plurale perché all’interno ci sono 3 saune e un bagno-turco, oltre ad almeno 5 all’aperto.

Insomma, si sale con questi bimbi e siamo subito accerchiati dagli inservienti e da altri cultori della sauna, tutti piuttosto perplessi sull’opportunità di far entrare in sauna bambini piuttosto piccoli. In effetti almeno nella Sauna volevamo entrare a turno. Non ci sembrava una buona idea nemmeno a noi di portare i puntozero con noi.

Però la curiosità che uccise il gatto ha avuto la meglio e unopuntozero ha cominciato a lagnarsi. “voglio entrare anche io”, “ma come mai non posso entrare” e così via. Al che non abbiamo opposto resistenza e il grande è entrato con la mamma in sauna. Io e il piccolo siamo rimasti a guardare lo spettacolo, attraverso la porta di vetro, da fuori. Unopuntozero non è riuscito nemmeno a sedersi, lo vedevo che si agitava e che sventolava la mano per farsi vento e allontanare il caldo. Sistema che non funziona in una giornata afosa, figurati in una sauna. A un certo punto non ce l’ha fatta più ed è uscito di corsa.

Mi viene incontro respirando affannosamente e mi fa “Babbo, guarda, che in quella stanza lì, fa caldo. Ma Tanto .. tanto.. tanto ..tanto caldo

Non pago di questa esperienza e mentre faceva il bagno dentro al Percorso Kneipp gli indico la stanza del Bagno Turco e gli dico “guarda, li fa meno caldo che nella sauna di prima. Vuoi provare?” Confidavo in un NO e ottengo un SI. Ci muoviamo tutti e quattro, nel frattempo la mamma era uscita dalla sauna e entriamo nel vapore del Bagno Turco. Duepuntozero impassibile, non fa una piega lui. Unopuntozero ricomincia a sventolarsi entrambe le mani per farsi fresco. Inutile. Comincia a saltellare sul posto come se gli scappasse la pipì. Non ce la fa. Usciamo subito prima che lo prenda il panico. Appena fuori esclama “…ma Babbo, faceva caldo anche lì

La prossima volta ci si divide meglio, i grandi a sciare e in sauna. I piccoli a casa con nonni o babysitter.

Share

Written by Babbo Leo

marzo 18th, 2010 at 6:50 am

Posted in Viaggiare

Tagged with , , ,

Leave a Reply