BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

il frisbi

without comments

AH, i regali, che bella cosa. Difficile indovinare i regali giusti, sulle scatole c’è scritto 1, 1+, 3-6 anni ma poi si sa che sono solo indicazioni generiche e che ogni bimbo fa storia a se. Sappiamo anche che il nostro è più avanti degli altri e se non è avanti almeno è diverso.
I nonni non ci hanno pensato più di tanto (o forse si) e gli hanno portato un frisbee (frisbi). Detto fatto.

scena 1
Mentre siamo sulla spiaggia a un certo punto si palesa unopuntozero va dalla mamma e le fa, giochiamo a…quello che vola?
Mamma, Il frisbi?
unopuntozero, si quello

bene, allora parte la mamma e tira. unopuntozero è a 2\3 metri.
il frisbi parte bene e atterra ai piedi del nano.
Lo prende il piccolo e tira, la plastica viaggia sbilenca lontana dalla mamma.
Lo riprende la mamma e per fargli veder bene come si fa, da un bel colpo di polso e lancia. Il frisbi descrive la sua parabola roteante con velocità e, mentre il unopuntozero si prepara lentamente ad afferrarlo al volo, il frisbi rapido si infila tra le braccia tese e si ferma con forza sul labbro superiore del nano che ancora ha ancora le braccia aperte.
Sul volto prima arriva lo stupore, subito dopo il dolore. Scatta il pianto. Fine dei giochi.

scena 2
è passato qualche giorno e il babbo (coraggioso e incosciente) si avventura di nuovo sul frisbi.
Babbo, ehi, nano, giochiamo col frisbi?
unopuntozero, Si, babbo, ma non tirarmelo in faccia, va bene?
Babbo (piegato in due dalle risate) ok, topo, non in faccia, vieni che impariamo a usarlo bene.

prima lezione.
mandate avanti la mamma
seconda lezione.
ogni gioco ha i suoi tempi, ma chi la dura la vince.

Share

Written by Babbo Leo

agosto 26th, 2009 at 7:41 am

Posted in apprendimento,gioco

Tagged with , , ,

Leave a Reply